poesia - Luciana Urbinati - Luby

Vai ai contenuti

Menu principale:

poesia


Sei nata tu


Quando gli sposi si avviavano
in chiesa a piedi e
un corteo vestito a festa li seguiva
al suono gioioso di fisarmonica.

Quando l’acetilene si sostituiva al sole
nelle buie giornate invernali
e in quella luce il fuso
ed il telaio operavano.

Quando l'aia si colorava
di tovaglie e vettovaglie
e i cibi invitanti ristoravano
l'opre della mietitura.

Quando tutto il paese pregava
sotto il campanile
a fermare grandine e pioggia
con il suono delle campane.

Quando l’avo della casa radunava
i bambini nell’arola del camino
per raccontare storie fantastiche
fra i bagliori e il crepitio del fuoco
nell’acre odore di fumo.

SEI NATA TU
pura come l’acqua di sorgente
piccola ape operaia
con un grande cuore
MAMMA.

Stefano Bianchi legge

"Incontro al sole"

di Luciana Urbinati

Domani
Greensleeves
 
cerca nel sito 
Torna ai contenuti | Torna al menu